Natalie Joos, anima del blog Tales of Endearment, ci rivela i suoi segreti per restare in forma mentre corre per le strade di New York, pedala tra ponti e gallerie, calca i campi da tennis e si dedica al reformer Pilates. Il tutto indossando le adidas by Stella McCartney.

Sei nata in Belgio, cosa ti ha portato a New York?

Una volta terminata l’università in Belgio mi sono trasferita a Londra per un anno per studiare al London College of Fashion. Ero sempre stata affascinata da Londra e dal mondo della moda: è stata la mia grande occasione di vivere il meglio di entrambe le dimensioni. A scuola ho incontrato una ragazza americana, Maria Chen, che mi ha chiesto se volessi diventare PR per il suo marchio a New York. Aveva un piccolo negozio su Mulberry Street. Così ho fatto le valigie, mi sono trasferita in centro e non sono più tornata!

Descrivici la tipica giornata newyorkese di Nathalie Joos

In realtà passo la maggior parte del tempo davanti al computer. Scrivo e rispondo a milioni di mail. Il resto del tempo è dedicato ad un party, ad un pranzo o una cena a cui partecipare. Organizzo anche le sedute fotografiche per Tales of Endearment, sia che si tratti di una delle partecipanti alla serie Muse sia con il mio fotografo per pubblicare un nuovo outfit. A volte ho delle riunioni a Soho House e poi vado in palestra sulla Quattordicesima Strada. Non mi annoio mai.

Il tuo programma di allenamento è piuttosto vario, ci puoi parlare delle discipline che pratichi?

Non mi piace la parola “allenamento”. Prima di tutto perché implica il concetto di sforzo. E rimanere in forma non dovrebbe essere faticoso, ma divertente! Il modo migliore per cominciare è usare la bici invece di prendere il taxi o la metro. È un’esperienza che coinvolge tutto il corpo. Un sacco di donne raccontano di aver sviluppato in pochissimo tempo degli addominali perfetti, dopo aver cominciato ad utilizzare la bici in città. Vivo a Williamsburg, quindi devo attraversare il ponte due volte al giorno. Alleno gambe, braccia e i muscoli centrali semplicemente andando da A a B. Vado in palestra solo per esercitarmi al reformer con Leslie da Clay. È favoloso! Devo precisare che soffro di ernia del disco, quindi il Pilates è l’unico tipo di esercizio fisico possibile per me, non posso fare neanche yoga. Il Pilates non fa né sudare né ansimare: sono semplicemente esercizi di allungamento e rafforzamento, e gli addominali diventano d’acciaio! I risultati sono visibili già dopo 5 lezioni! Faccio anche un po’ di corsa cardio, o all’inizio della giornata o al tramonto, solo 15-20 minuti, un paio di volte a settimana, con pezzi potenti hip hop o techno nelle cuffie. Adoro correre se sono in viaggio. Anche durante la settimana della moda corro nel parco davanti all’hotel Principe o lungo la Senna. È il modo perfetto per rilassarsi. Il tennis è l’unico sport che pratico. Gioco dall’età di 11 anni ed ho disputato gare ufficiali fino ai 17. Non è facile trovare dei buoni giocatori, per questo non pratico molto spesso. In genere assumo un professionista e allora ci dò dentro!

In che misura questi vari aspetti sono complementari?

Tutti gli aspetti della mia routine sportiva mi soddisfano in modo diverso. La corsa è utile per il cuore, il tennis per soddisfare la mia indole competitiva, il Pilates per rafforzare e modellare, e la bici è solo un mezzo di trasporto.

Come ti prepari ad un allenamento?

Indosso abiti comodi, spesso capi di taglia molto ridotta e aderenti. Faccio stretching ai polpacci e poi parto.

Qual è l’elemento fondamentale del tuo guardaroba per l’allenamento?

Ciò che conta è sentirsi comodi e a proprio agio. Mi piace sempre vedere quello che faccio, quali muscoli stanno lavorando e se sto facendo i movimenti giusti: per questo indosso una tenuta attillata. Porto un reggiseno brassière sportivo aderente, pantaloncini da ciclista o tight da corsa adidas by Stella McCartney.

Come coniughi stile e performance sportiva?

Quelli di adidas by Stella McCartney sono gli unici capi che offrono allo stesso tempo performance e stile. Adoro i tessuti morbidi, i colori decisi e i design. Non ho mai prestato molta attenzione alle mie tenute sportive fino a quando non ho scoperto la sua linea. Ma è giusto sentirsi alla moda e comodi anche durante un esercizio fisico intenso.

Quali sono le tue scelte per la collezione autunno-inverno?

Ho scelto le scarpe da corsa Boost, i tight da corsa neri con gli short a palloncino. Reggiseno brassière sportivo grigio e bianco e tight color carne con stampe leopardate. Per le partite di tennis indosso scarpe e tenuta adidas by Stella McCartney della linea Barricade performance.

Saperne di più su Natalie Joos
Shop adidas