INTERVISTA A STELLA

 

Come integrare, nella gamma eyewear, la filosofia ecosostenibile del marchio?

 

La più grande difficoltà è stata la quantità di tempo impiegata nella ricerca e nei test, al fine di ottenere un prodotto della migliore qualità possibile e con le più alte performance in termini di resistenza, senza mai dimenticare lo stile e le finiture che rappresentano per noi un costante obiettivo. La collezione eyewear è attualmente realizzata con un bio-acetato derivante per oltre il 50% da fonti naturali; un materiale di cui sono estremamente orgogliosa. Questo prodotto combina la cellulosa, ossia il composto organico più comune nonché materiale rinnovabile e biodegradabile, con plastificanti naturali, che si differenziano dal DEP (dietilchetone) poiché derivano dall’acido citrico, una sostanza naturale ottenuta tramite un processo di fermentazione.

 

Come descrivere la collezione di occhiali da sole?

 

La linea gioca molto sul tema delle variazioni e intende esaltare il viso, sempre tenendo in considerazione le esigenze del cliente. Creiamo i nostri modelli perché siano inconfondibili ma, allo stesso tempo, intramontabili e facili da indossare. Credo sia molto importante che gli occhiali da sole possano essere portati per molti anni, restando sempre attuali. Stiamo trovando un equilibrio in cui alcune cose possono durare per sempre mentre altre sono molto più specifiche e legate alle tendenze del momento.

 

Cosa l’ha spinta a lanciare una gamma di occhiali da vista?

 

Gli occhiali da vista sono accessori sempre più integrati nel mondo della moda. In realtà, se si dà un’occhiata in giro, sono moltissime le persone che indossano occhiali da vista, che sia per necessità oppure come accessorio personalizzato. È fantastico perché apportano qualcosa di nuovo, è possibile esprimere se stessi a tutte le età indossando degli occhiali da vista.

 

Come descrivere la collezione di occhiali da vista?

 

La collezione è molto classica, intramontabile; per quanto riguarda lo stile, si riprende principalmente il lato maschile degli occhiali da vista, perché è qualcosa che personalmente mi appassiona. Inoltre, volevo davvero divertirmi con i miei colori, in modo da offrire una gamma cromatica caratteristica del marchio Stella McCartney.