Autunno 2014

I maxi motivi, i tessuti e le silhouette richiamano la spiccata personalità della collezione.

I disegni grafici realizzati dall’artista inglese Gary Hume campeggiano su tessuti in jacquard ricamati e lavorati a intarsio. I ricami color bianco ottico sono disegnati su cappotti in lana nera abbinati a pantaloni con cerniera.

Le audaci stampe a pois spostate e deformate sono spezzate e ricollocate su tessuti in duchesse di seta per dare movimento alle pieghe. Gli abiti asimmetrici dai morbidi volumi sono declinati nei colori del bianco e del nero.

Il pregiato tessuto denim si veste nelle varie tonalità del blu e del nero creando un effetto collage. Sia i trench dalle generose proporzioni che i jeans a gamba dritta abbinati sono in denim biologico.

Sulle felpe color crema e bianco ottico e sui mini abiti a tubino verde intenso, nero, bianco ottico e rosa cipria si stagliano patchwork di tulipani effetto origami in tessuto duchesse.

Il pied-de-poule risalta sulle cappe in mohair spazzolato con cimosa sfrangiata. Le morbide maglie destrutturate oversize in jacquard si abbinano alle variegate dimensioni del pied-de-poule creando un effetto grafico.

Gli abiti da sera d’ispirazione sportiva sono caratterizzati da ricami a rete con onde di frange bianche, crema d’inchiostro e nero corvino. I mini abiti che sagomano la silhouette sono enfatizzati dalle frange che rivelano ombre e trasparenze.

Le calzature esaltano lo stile maschile della collezione con punte affilate e suole goodyear bianche, nere e grigio pietra. Le scarpe derby con tacco medio o piatto sono dotate di una tomaia traforata e squadrata, mentre le scarpe basse sono rimodernate con un dettaglio elastico minimal.

Le borse Beckett e Falabella sono proposte per questa stagione in nuove forme, misure e combinazioni di colori che vanno ad arricchire la collezione: in azzurro, grigio pietra, nero e bordeaux, così come nell’audace pied-de-poule e con stampe a pois. Per questa stagione la borsa Cavendish è presentata sia in forma strutturata e geometrica ma anche morbida, in nappa ecologica, camoscio e pelle di serpente.

La sostenibilità è una delle caratteristiche che permea tutta la collezione, con lana e legno eco-sostenibili, tessuti biologici, suole in gomma biodegradabile e nappa ecologica con un rivestimento realizzato per il 50% con olio vegetale.

Gary Hume
Gary Hume è un artista inglese, esponente di rilievo del “Young bristish artists”, un gruppo di artisti che venne alla ribalta nei primi anni ’90. Hume è noto per le sue rappresentazioni figurative e astratte su pannelli di alluminio, spesso caratterizzati da impressionanti combinazioni di colori. Stella McCartney e Gary Hume hanno precedentemente collaborato alla realizzazione della prima collezione della stilista nel 2002. Attualmente, l’artista vive e lavora tra Londra e Accord a New York.