Green Cut è un’iniziativa unica nel suo genere: ideata delle co-fondatrici di Green Carpet Challenge, Livia Firth e Lucy Siegle, unisce moda, cinema e sostenibilità. Il lancio è avvenuto in occasione del London Film Festival. Stella McCartney è una degli stilisti ad aver appositamente creato un abito ispirato ad un grande classico del cinema impiegando le tecnologie sostenibili più recenti.

In particolare, Stella McCartney si è ispirata all’adattamento del romanzo di Nicholas Mosley “Accident” girato da Harold Pinter nel 1967, creando così un abito décolleté con ricami floreali in filo di cotone biologico foderato in crêpe de chine di seta certificato cruelty-free, nonché un bustier e una cintura in duchesse di viscosa certificati OEKO TEX.

Stella McCartney, che ha scelto il film di Pinter in quanto riassume la quintessenza del carattere britannico, ha dichiarato: “Quello che mi piace di “Accident” è questo contrasto fra giovinezza e vecchiaia, nonché la continua tensione che si crea nel film fra personaggi maschili e femminili. È una pellicola dalle tinte piuttosto scure. Ti fa provare sensazioni forti e ti lascia qualcosa su cui riflettere, che è ciò che mi piace in un film: è stimolante.”

Per saperne di più sull’impegno di Stella McCartney verso la sostenibilità clicca qui